sabato 26 ottobre 2013

La C.

Ed infine, l'ultima uscita Lucchese.


Era nel 2008, e proprio su questo blog, che cominciò l'avventura di Caspita. All'epoca ero un ragazzo allo sbando, tutto il giorno in giro sulla mia cabriolet a fischiare alle ragazze, a fare le sgommate al vecchio porto e a fare i palloni col chewing gum. 

Poi arrivò Caspita, e capii.

Onestamente non avrei mai pensato di vederle pubblicate. Le avevo anche mandate in giro, ma le risposte di solito erano "mah, le vignette non vanno" oppure "non è nella nostra linea editoriale" oppure "smetta di mandare tutte queste email a Sua Santità". Poi un giorno il mio buon amico Paolo Bassotti, scrittore, critico musicale, indossatore professionale di cappelli a coppola, traduttore, vignettista eccelso, mente stratosferica nonché forse il più grande e antico fan di Caspita, mi disse che di straforo aveva mostrato alcune vignette del Professore alla sua casa editrice, e che se ne erano innamorati. Ci volle poco perchè le cose prendessero il largo.

Il libro dunque uscirà edito dalla Castelvecchi, non nella loro sezione "fumetto" ma nella collana di narrativa. Il che vuol dire che lo troverete nelle librerie ma probabilmente non nella sezione fumetto (che è quel piccolo angolo con le tane dei topi, alcuni barboni che cercano di farsi le coperte con i volumi di Eisner e un ragazzo che sfoglia i volumi di Manara con una mano sempre in tasca).

Inoltre, io avrò anche un centinaio di copie numerate, che venderò personalmente a chi le vorrà, associandole ad un piccolo EXTRA che in questi giorni sto ultimando. Chi le volesse, dunque, mi contatti qui o su Facebook e io gliele tengo da parte.

L'assetto delle vignette è stato leggermente modificato per la versione cartacea: saranno impostate così, in modo che ogni volta che girerete pagina, ci sarà un nuovo brevetto che vi attende.


Caspita sarà un volume di 192 pagine, 19x9 cm. Conterrà brevetti, uno sguardo ai laboratori Caspita e al suo staff, delle rivelazioni sulla storia del Professore, e molto altro. Odorerà di carta ed entrerà nelle vostre tasche a patto che abbiano una capienza di almeno 19x9 cm. Costerà 12,90. Le versione numerata con l'EXTRA costerà leggermente di più.

Io, spero che vi ridete.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Ok, ci sono sempre i contesti da considerare e alcuni dati oggettivi misti al tuo carattere personale che ridimensionano spesso tutto. Intanto però vengono presentati nella maggiore vetrina fumettistica italiana tre bei lavori tuoi sotto tre "cappelli" diversi (colorista, disegnatore e autore completo). Non è male, senza considerare neanche che hai 30 anni. Sii fiero e continua così. Un abbraccio e in bocca al lupo per la settimana prossima.

Zumbi ha detto...

Ciao Anonimo, non ho capito tanto bene la premessa, ma ti confermo che sono molto contento della cosa e ti ringrazio per l'in bocca al lupo!

Anonimo ha detto...

Volevo solo dire che a fare le pulci e a spaccare i capelli si potrebbe sempre smorzare la portata di qualunque cosa. E sapendoti a volte anche troppo umile e "distratto" sul lato celebrativo (nel senso che sembri badarci poco) la premessa intendeva: non rompere/te le scatole, è un bel traguardo, non ci sono puntini sulle i che tengano :)

Zumbi ha detto...

Aaah ok, allora avevo intepretato bene :)

Comunque hai ragione, qui tengo sempre toni pacati: un po' perchè nel blog ci tengo a tenere sempre un certo aplomb, un po' perchè per me la pubblicazione di una cosa è l'inizio, non il traguardo-il traguardo è quando la cosa piace.

Però di persona ti assicuro sono tutto un sollucchero :)

giovanni rigano ha detto...

una copia numerata me la compro con assoluta volentierezza. A Lucca, allora.

Anonimo ha detto...

Io ziel'ho za.
Posso mettermi l'anonimo e sprecarmi la fatica di loggarmi che peraltro non mi ricordo le passwordz.
Voglio l'extra, grazie.